FLC CGIL Agrigento

FLC CGIL AGRIGENTO

Federazione Lavoratori della Conoscenza

Home

Docenti precari: formalizzazione del contratto per gli assunti in fase b) e c) che non hanno raggiunto la sede

La procedura è disponibile su istanze online, ma occorre attendere che le scuole producano i contratti.

Come è noto molti docenti assunti nelle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni hanno rinviato la presa di servizio o perché impegnati in supplenza annuale o al 30/06 o perché hanno chiesto ed ottenuto il differimento.

Di solito la sede di servizio non è stata scelta al momento delle nomine, ma sarà assegnata successivamente dagli uffici scolastici provinciali.

Per regolarizzare l'assunzione è necessario accettare esplicitamente il contratto individuale di lavoro. L'accettazione potrà essere effettuata attraverso le applicazioni, distinte per le due fasi, "Accettazione contratto di nomina" presenti su istanze online.

Per la fase b) i contratti dovrebbero già essere tutti disponibili, mentre per la fase c) occorre attendere che gli uffici e le scuole completino le procedure, che comunque devono concludersi prima delle operazioni di mobilità (febbraio 2016) in modo che tutti i docenti assunti risultino regolarmente registrati dal sistema informativo del Miur.

FORMAZIONE CPIA

 

Corso di formazione

L’Associazione Professionale Proteo Fare Sapere Sicilia, in collaborazione con la FLC Cgil Regionale, organizza un seminario di formazione e aggiornamento sul tema:

"ISTRUZIONE PER GLI ADULTI: UNA GRANDE OPPORTUNITA’ PER IL PAESE"

MERCOLEDÌ, 2 dicembre 2015

dalle ore 9.30 alle ore 16.00

Leggi tutto...

Docenti precari: chiarimenti sulle assunzioni in fase c): accettazione, rinvio e presa di servizio

Dal sito nazionale della FLCGIL

Si è svolto il 18 novembre 2015 un incontro al Miur sullequestioni relative alla gestione delle assunzioni della fase c).
Nella mattinata si era tenuto un incontro con i Direttori degli USR con i quali sono stati concordati alcuni orientamenti.

Leggi tutto...

IMMESSI IN RUOLO FASE "C"

Si porta a conoscenza del personale docente che ha avuto proposta di immissione in ruolo, nella fase C, in provincia di Agrigento  il calendario delle convocazioni per la scelta della sede.

Tutte le operazioni si effettueranno presso l'IISS M Foderà sito in via Matteo Cimarra, 5 Agrigento

Giovedì 26 Novembre ore 9,00 SCUOLA PRIMARIA

Venerdì 27 Novembre ore 9,00 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E SOSTEGNO

Sabato 28 Novembre ore 9,00 SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E SOSTEGNO

Il personale convocato dovrà presentarsi munito di documento di riconoscimento in corso di validità  nell'ora indicata.

Gli insegnanti immessi in ruolo con il titolo di sostegno devono consegnare anche il titolo specialistico

Docenti precari: 48.794 proposte di assunzione in fase c). Le procedure per l’accettazione e la scelta della sede

Dal sito della FLC - CGIL nazionale

Il 10 novembre 2015 sono state inviate 48.794 proposte di assunzione per la fase c) del piano straordinario esaurendo le domande presentate entro il 14 agosto.

I docenti dovranno accettare la proposta o rinunciare entro le ore 15,59 del 20 novembre. Si ricorda che la mancata accettazione entro il predetto termine perentorio produce gli stessi effetti della rinuncia [cancellazione da tutte le graduatorie ad esaurimento e del concorso 2012].

I calendari per l’assegnazione della sede nella provincia di assunzione saranno supplicati dai vari uffici territoriali: le operazioni dovrebbero svolgersi a partire dal 23 novembre.

Anche per la fase c), i docenti che  hanno in corso un contratto a tempo determinato (annuale o fino al termine delle attività didattiche [30/06]) raggiungono la sede al termine del contratto.

Leggi tutto...

CGIL ED FLC scrivono al Prefetto:

CGIL ED FLC scrivono al Prefetto:

 CHE FINE HANNO FATTO LE “SCUOLE SICURE”

PROMESSE DAL GOVERNO?

 La notizia di oggi di  bambino  e di una maestra rimasti  lievemente feriti  nella scuola “Don Bosco” di Via Della Grazia, a Favara, dopo essere stato colpito da alcuni pezzi di intonaco che si sono staccati dal soffitto della sua classe, provoca dolore e rabbia.

Il Governo ha strombazzato ai quattro venti massicci interventi manutentivi nelle scuole, “scuole belle”, “scuole sicure” e “scuole nuove”, almeno in Provincia di Agrigento, restano una chimera!

L’On. Davide Faraone, e la Ministro Stefania Giannini il 7 agosto scorso , nel presentare l’Anagrafe Nazionale dell’Edilizia Scolastica, hanno definito  "una giornata storica per l'edilizia scolastica del nostro Paese… con questa Anagrafe, ora, conosciamo le condizioni dettagliate di ciascun edificio. Una fotografia  -  hanno aggiunto  -  che ci consente anche di poter programmare e investire al meglio i 3 miliardi e mezzo già disponibili per realizzare gli interventi laddove sono necessari, per abbellire, riqualificare e costruire scuole innovative".

Leggi tutto...

Organici scuola 2015/2016: la nostra scheda sull'organico potenziato

Dal sito della FLC - CGIL nazionale

Come preannunciato, dopo la pubblicazione della nota 30549/15 sull'organico potenziato mettiamo a disposizione una nostra scheda di lettura nella quale evidenziamo i principali aspetti e segnaliamo le criticità ancora presenti.

Organici scuola 2015/2016: la circolare del MIUR sull'organico potenziato

Dal sito della FLC - CGIL nazionale

La bozza di circolare illustrata oggi 21 settembre durante l'informativa ai sindacati dal MIUR conferma, sostanzialmente,quanto da noi anticipato alcuni giorni fa. Rimangono tutti gli interrogativi per i possibili effetti e ricadute che questa assegnazione annuale potrà avere anche sull’organico potenziato per il triennio successivo.

Questi, in sintesi, i vari passaggi che la bozza di circolare prevede nelle prossime settimane:

  • ciascuna scuola deve individuare le priorità di intervento nell’ambito dei 7 campi previsti se si tratta di scuole secondarie di secondo grado, e dei 6 campi per il primo ciclo, e definire le proposte di fabbisogno per poi inserirle al SIDI dal 10 al 15 ottobre. La richiesta che la scuola presenta, elaborata ed approvata dagli organi collegiali interni, deve indicare anche un ordine di preferenza tra tutti i campi con una descrizione “qualitativa” dell’organico potenziato, più che quantitativa, sapendo che, il numero di posti che è possibile assegnare, di norma, sarà di almeno 3 posti per scuola. Anche ai CPIA verranno assegnati, di norma, almeno 3 posti. Non sono previsto posti per il potenziamento nell’infanzia;
  • entro il 22 ottobre gli USR adotteranno il decreto di ripartizione dei posti agli ambiti territoriali (province), suddivisi anche per classe di concorso, compresi quelli per il sostegno e, per la scuola secondaria di II grado, per aree disciplinari;
  • dal 12 al 20 novembre gli ATP, per conto dell’USR, attribuiranno i posti alle singole scuole tenendo conto del numero degli alunni (ad eccezione di quelli dell’infanzia) e di particolari situazioni (presenza di zone montane, piccole isole, bassa densità demografica, forte processo immigratorio, forte dispersione scolastica, vedasi comma 65 L. 107/15).

Alcune indicazioni specifiche previste nella bozza:

Leggi tutto...

Subito e senza più indugi il rinnovo dei contratti dopo la sentenza del Tribunale di Roma

Dal sito della FLC - CGIL nazionale

Come immediatamente annunciato da Domenico Pantaleo, segretario generale della FLC CGIL, la sentenza del 16 settembre del Tribunale di Roma ha condannato la Presidenza del Consiglio e l’Aran ad avviare immediatamente le procedure per rinnovare i contratti.

Il Giudice del Lavoro, riferendosi in particolar modo alla recente sentenza della Corte Costituzionale 178/15 (con cui è stata sancita l’illegittimità del blocco della contrattazione), ha evidenziato come la sospensione della contrattazione comporti un “sacrifico del diritto fondamentale tutelato dall’art. 39 Cost. non più tollerabile”.

Lo stesso giudice del lavoro ha altresì evidenziato come per effetto dei principi affermati dalla Corte Costituzionale nella sentenza citata,  l'Amministrazione avrebbe dovuto rimuovere immediatamente gli ostacoli all'avvio della contrattazione, anche per i comparti della Conoscenza, cosa che invece - a distanza già di diversi mesi dalla sentenza - non risulta sia stata ancora fatta.

Leggi tutto...

Docenti precari: anomalie nella fase b) delle assunzioni. La FLC ribadisce la richiesta di totale trasparenza delle domande e delle procedure

Dal sito della FLC - CGIL nazionale

La FLC CGIL aveva da subito presagito che le operazioni alla base dell’assegnazione dei posti nella fase b) avrebbero potuto comportare errori, tanto più gravi se si pensa al sacrificio che si è chiesto ai precari coinvolti. Per questo più volte e con atti scritti abbiamo chiesto la pubblicazioni delle operazioni prodotte dall’algoritmo, per verificarne la correttezza.

Oggi cominciano ad arrivare alle nostre sedi denunce di precari che hanno avuto a vario titolo assegnazioni sbagliate di sedi e rispetto alla loro denuncia solo la trasparenza delle operazioni può evidenziarne la ragione. Le nostre strutture sono a disposizione per rispondere ai legittimi dubbi.

La trasparenza è alla base degli atti pubblici, perciò il Segretario generale, Domenico Pantaleo ha scritto alla Ministra Giannini, ritenendo che non possa più a lungo tacere sulla nostra richiesta di pubblicazione delle operazioni della fase B, a partire delle risposte dovute ai precari che denunciano la loro situazione.

Oltretutto i risultati della fase b) dimostrano che avevamo ragione a ritenere che il piano di assunzioni doveva essere straordinario e pluriennale rispetto al numero di precari che a vario titolo, a partire dalle GAE, in questi anni hanno maturato il diritto alla stabilizzazione, soprattutto se in possesso di abilitazioni non presenti nelle GAE.

Ma forse così si sarebbe parlato di vera Buona Scuola.

_________________

Roma, 15 settembre 2015

All’On. Stefania Giannini
Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca

Oggetto: Anomalie fase b) delle assunzioni e richiesta pubblicazione dati

Leggi tutto...

Sei qui: Home Generale