FLC CGIL Agrigento

FLC CGIL AGRIGENTO

Federazione Lavoratori della Conoscenza

Home

104 - DEPOSITATA L'ISTANZA DI COSTITUZIONE PARTE CIVILE

 

FLC  CGIL AGRIGENTO PROPONE LA SUA COSTITUZIONE

COME “PARTE CIVILE” NEL PROCESSO SULLE 104

 

“L’avevamo annunciato insieme alla CGIL – rivendica Gaetano Bonvissuto, Segretario Generale della FLC CGIL Agrigento -, già l’indomani dell’avvio della “operazione” ed oggi abbiamo dato ai nostri Legali l’Avvocatessa Maria Carmela Infurna  di proporre la costituzione come “parte civile” nel processo a carico degli imputati della maxi inchiesta "la carica delle 104" che ha fatto luce su un vasto giro di false invalidità civili ottenute, corrompendo, secondo l’accusa, i medici e con la complicità di funzionari pubblici.

 Lo abbiamo fatto in piena coerenza con la nostra storia ed i nostri valori: i Lavoratori onesti e con essi il Sindacato che li tutela e rappresenta,  sono “parte lesa” da parte di chi ha fatto strame di diritti ed ha abusato di una conquista di civiltà che serve a tutelare reali condizioni di grave disagio.

         Ci auguriamo e confidiamo nella magistratura che a carico di chi, eventualmente, si è reso colpevole di tutto ciò ci siano pene esemplari, per parte nostra continueremo  a batterci affinché i diritti siano riconosciuti a chi ha legittimo titolo a rivendicarne l’esigibilità e per una Scuola dove non vi sia spazio per i furbi”

Mobilità scuola 2016/2017: le nuove fasi per il personale docente

In conseguenza dei punti acquisiti con il contratto, rispetto alla legge 107/15, analizziamo ora quali saranno le nuove fasi con cui si attua la mobilità, sia territoriale che professionale, per ilpersonale docente: si tratta di un ordine di operazioni molto complesso a fronte delle tre fasi, comunale, provinciale e interprovinciale previste nei CCNI precedenti.

Fase - A (si articolerà in tre sottofasi)

  1. Trasferimenti in ambito comunale su scuola dei docenti assunti entro il 2014/15.
  2. Trasferimenti su scuola tra comuni diversi nell’ambito della provincia di titolarità. Partecipano anche i docenti ex DOP, i docenti neo assunti in fase Zero e A e i DOS del II° grado che non intendono confermare la scuola attuale.
  3. Passaggi di cattedra e di ruolo su scuola nell’ambito della provincia di attuale titolarità.

Fase - B (si articolerà in tre sottofasi)

  1. Trasferimenti interprovinciali dei docenti assunti entro il 2014/2015. Si indicano gli ambiti territoriali in ordine di preferenza. Se soddisfatti nel primo ambito si otterrà la titolarità su una scuola di quell’ambito, secondo l’ordine delle preferenze espresse nella domanda tra tutte le scuole che ne fanno parte.
  2. Passaggi di cattedra e di ruolo interprovinciali. Nel limite massimo iniziale del 25% dei posti disponibili. Tali passaggi avverranno con le stesse regole dei trasferimenti.
  3. Trasferimenti provinciali su ambito dei docenti assunti nel 2015/2016 in fase B e C da concorso. Titolarità su uno degli ambiti della provincia dove si è stati assunti.

Fase - C

Trasferimenti docenti assunti nel 2015/2016 in fase B e C da GAE, su tutti i posti disponibili degli ambiti nazionali. I docenti dovranno indicare, in ordine di preferenza, tutti gli ambiti al fine di acquisire la titolarità in uno di essi.

Fase - D

Trasferimenti docenti assunti nel 2015/2016 in fase Zero e A, e fase B e C da concorso, su tutti i posti rimasti disponibili degli ambiti nazionali. I docenti che intendono partecipare alla mobilità in più fasi (provinciale prima ed interprovinciale dopo), devono presentare distinte domande.

Sistema delle precedenze

In ciascuna delle fasi sopra illustrate viene confermato l’ordine delle precedenze previste dalla legge (ad es. legge 104/92, oppure amministratori locali, ecc…).

Situazioni specifiche e particolari

Per le sezioni attivate presso le sedi ospedaliere e carcerarie, per i posti speciali di infanzia e primaria, per le sedi di organico dei CPIA sarà possibile esprimere la propria disponibilità contestualmente alle preferenze.

Tabelle dei punteggi

È stata apportata una modifica nella valutazione dei titoli culturali: nei trasferimenti va assegnato 1 punto (oppure 0,5) ai docenti che hanno acquisito il titolo CLIL a seconda se di livello C1 o inferiore. Nella mobilità professionale si è stabilito di innalzare il punteggio da 5 a 6 sia per il dottorato di ricerca, sia per la laurea specialistica (o quadriennale se di vecchio ordinamento) nel caso in cui la stessa sia aggiuntiva al titolo di accesso.

L’ordine delle operazioni è molto complesso e il numero delle fasi passa da tre a otto.

Mobilità scuola 2016/2017: la trattativa con il MIUR riparte l’8 gennaio

Dal Ministero dell’Istruzione una nuova bozza di contratto per regolare la mobilità, con qualche apertura per superare i passaggi irrazionali della legge 107/15. L’impegno dei sindacati scuola uniti su equità e trasparenza nell’attribuzione della sede scolastica ai docenti.

Facendo seguito agli impegni assunti dal Capo di Gabinetto del Ministro nell’incontro del 23 dicembre scorso nella serata del 28 dicembre c’è stato un ulteriore approfondimento presso il Gabinetto del Ministro alla presenza anche del capo Dipartimento e del Direttore generale del personale, sempre sui punti politici preliminari posti unitariamente dai sindacati sullamobilità.

La posizione del MIUR

Nella sua introduzione il vice capo di Gabinetto dott. Rocco Pinneri ha esposto preliminarmente ai sindacati quelli che sono i"paletti vincolanti" per il MIUR sulla mobilità a seguito dell’entrata in vigore della legge 107/15 e quali gli spazi di agibilità nella trattativa per il rinnovo del contratto al fine di acquisire regole quanto più condivise.

Leggi tutto...

Pensioni scuola: le domande entro il 22 gennaio 2016

dal sito nazionale FLCGI

Pubblicato il Decreto. Per i Dirigenti scolastici la scadenza è il 28 febbraio. Chi può presentare domanda per il 2016.

Il Decreto Ministeriale 939 del 18 dicembre 2015 fissa al 22 gennaio 2016 il termine ultimo per la presentazione delle domande di dimissioni volontarie dal servizio ai fini del pensionamento per il personale della scuola (docenti/educatori e ATA). Per i dirigenti scolastici il termine per la presentazione delle istanze è il 28 febbraio 2015.

Leggi tutto...

CARTA DEL DOCENTE COSA POSSIAMO ACQUISTARE

Le FAQ del MIUR

Come si può utilizzare

  1. La Carta del Docente consente "l'acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all'aggiornamento professionale" (legge 107/2015, art. 1, comma 121). Questi acquisti devono essere attinenti alle discipline insegnate dal docente (ad esempio: un docente di matematica può utilizzare il bonus per l'acquisto di un romanzo) ?
    L'acquisto di libri, pubblicazioni e riviste, anche in formato digitale, non deve essere necessariamente attinente alla disciplina insegnata, così come previsto dalla legge 107/2015 (art. 1, comma 7), che riconosce fondamentale la formazione professionale del docente nel quadro degli obiettivi formativi, che riguardano competenze disciplinari e trasversali, scelte educative e metodologie laboratoriali, non riconducibili a una sola e specifica professionalità. 

    Leggi tutto...

Docenti precari: formalizzazione del contratto per gli assunti in fase b) e c) che non hanno raggiunto la sede

La procedura è disponibile su istanze online, ma occorre attendere che le scuole producano i contratti.

Come è noto molti docenti assunti nelle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni hanno rinviato la presa di servizio o perché impegnati in supplenza annuale o al 30/06 o perché hanno chiesto ed ottenuto il differimento.

Di solito la sede di servizio non è stata scelta al momento delle nomine, ma sarà assegnata successivamente dagli uffici scolastici provinciali.

Per regolarizzare l'assunzione è necessario accettare esplicitamente il contratto individuale di lavoro. L'accettazione potrà essere effettuata attraverso le applicazioni, distinte per le due fasi, "Accettazione contratto di nomina" presenti su istanze online.

Per la fase b) i contratti dovrebbero già essere tutti disponibili, mentre per la fase c) occorre attendere che gli uffici e le scuole completino le procedure, che comunque devono concludersi prima delle operazioni di mobilità (febbraio 2016) in modo che tutti i docenti assunti risultino regolarmente registrati dal sistema informativo del Miur.

FORMAZIONE CPIA

 

Corso di formazione

L’Associazione Professionale Proteo Fare Sapere Sicilia, in collaborazione con la FLC Cgil Regionale, organizza un seminario di formazione e aggiornamento sul tema:

"ISTRUZIONE PER GLI ADULTI: UNA GRANDE OPPORTUNITA’ PER IL PAESE"

MERCOLEDÌ, 2 dicembre 2015

dalle ore 9.30 alle ore 16.00

Leggi tutto...

Docenti precari: chiarimenti sulle assunzioni in fase c): accettazione, rinvio e presa di servizio

Dal sito nazionale della FLCGIL

Si è svolto il 18 novembre 2015 un incontro al Miur sullequestioni relative alla gestione delle assunzioni della fase c).
Nella mattinata si era tenuto un incontro con i Direttori degli USR con i quali sono stati concordati alcuni orientamenti.

Leggi tutto...

IMMESSI IN RUOLO FASE "C"

Si porta a conoscenza del personale docente che ha avuto proposta di immissione in ruolo, nella fase C, in provincia di Agrigento  il calendario delle convocazioni per la scelta della sede.

Tutte le operazioni si effettueranno presso l'IISS M Foderà sito in via Matteo Cimarra, 5 Agrigento

Giovedì 26 Novembre ore 9,00 SCUOLA PRIMARIA

Venerdì 27 Novembre ore 9,00 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E SOSTEGNO

Sabato 28 Novembre ore 9,00 SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E SOSTEGNO

Il personale convocato dovrà presentarsi munito di documento di riconoscimento in corso di validità  nell'ora indicata.

Gli insegnanti immessi in ruolo con il titolo di sostegno devono consegnare anche il titolo specialistico

Docenti precari: 48.794 proposte di assunzione in fase c). Le procedure per l’accettazione e la scelta della sede

Dal sito della FLC - CGIL nazionale

Il 10 novembre 2015 sono state inviate 48.794 proposte di assunzione per la fase c) del piano straordinario esaurendo le domande presentate entro il 14 agosto.

I docenti dovranno accettare la proposta o rinunciare entro le ore 15,59 del 20 novembre. Si ricorda che la mancata accettazione entro il predetto termine perentorio produce gli stessi effetti della rinuncia [cancellazione da tutte le graduatorie ad esaurimento e del concorso 2012].

I calendari per l’assegnazione della sede nella provincia di assunzione saranno supplicati dai vari uffici territoriali: le operazioni dovrebbero svolgersi a partire dal 23 novembre.

Anche per la fase c), i docenti che  hanno in corso un contratto a tempo determinato (annuale o fino al termine delle attività didattiche [30/06]) raggiungono la sede al termine del contratto.

Leggi tutto...

Sei qui: Home Generale