Home

Piano del Governo sulla “buona scuola” e “cantiere scuola” della FLC CGIL: proposte a confronto

Dal sito della FLC Nazionale

Pubblichiamo, in allegato, le “linee di orientamento” predisposte dalla FLC - CGIL per il dibattito sul documento del Governo “La Buona Scuola” presentato il 3 settembre 2014.

La FLC - CGIL ha discusso le proposte del Governo, ha condiviso nei suoi organismi dirigenti il giudizio, lo ha reso pubblico e ha predisposto una campagna per condividere l’analisi e la protesta. Questi sono i punti fermi della nostra federazione: analisiprotestaproposta e mobilitazione.

Il documento che pubblichiamo oggi vuole essere un ulteriore strumento di analisi e valutazioni a disposizione delle scuole e di tutti coloro che sono interessati a partecipare alla discussione nelle scuole, e non solo, e a partecipare alla consultazione indetta dal Governo sul suo piano scuola. La griglia prende in esame 15 voci e riporta, su ogni argomento, la posizione del Governo, il nostro commento e le nostre proposte.

 

Le nostre proposte riportano, in sintesi, le elaborazioni della FLC - CGIL contenute nei seguenti documenti: “La scuola vince in quattro mosse” del giugno 2013; “Proposta della FLC per il reclutamento e formazione iniziale dei docenti” del gennaio 2014; dossier consegnato alla Ministra Giannini nell’aprile 2014 e, infine, il documento “Il cantiere scuola della FLC - CGIL”, presentato alla stampa nel luglio 2014.

Da queste elaborazioni sono peraltro scaturiti gli specifici testi pubblicati sul “giornale della effelleci” relativi alla professionalità docente e Ata. Siamo in attesa di pubblicazione di un analogo elaborato per la dirigenza scolastica.

Non lasceremo che la consultazione sia un’operazione demagogica e di facciata, con un formato fuorviante, anche perché siamo forti di proposte interessanti e utili alla scuola e ai lavoratori.

Ricordiamo che, nei giorni scorsi, è stata lanciata, con un’ampia unità dei sindacati scuola, la campagna di raccolta di firme #sbloccacontratto a sostegno della richiesta di apertura delle trattative contrattuali. Tale iniziativa va di pari passo e si integra con la campagna di assemblee e di confronto in tutte le sedi possibili sul documento del Governo. Per la FLC - CGIL ogni sede di confronto e dibattito, così come ogni occasione di incontro coi lavoratori, va utilizzata per incrementare il numero delle firme a difesa del contratto della scuola e per costruire il più ampio consenso ed adesione alla manifestazione nazionale di tutti i settori pubblici indetta a Roma per sabato 8 novembre 2014.

Allegati:
Scarica questo file (la-buona-scuola-e-il-cantiere-scuola-piano-governo-e-proposte-flc-cgil-a-co~.pdf)la-buona-scuola-e-il-cantiere-scuola-piano-governo-e-proposte-flc-cgil-a-co~.pdf[ ]479 Kb