FLC CGIL Agrigento

FLC CGIL AGRIGENTO

Federazione Lavoratori della Conoscenza

RINGRAZIAMENTI SUA ECCELENZA IL PREFETTO

                           

Agli organi  di stampa

POSITIVO INCONTRO TRA LE OO.SS. E SUA ECCELENZA IL PREFETTO

Dopo la proclamazione dello stato di agitazione proclamato da parte delle  OO.SS. FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola Sua Eccellenza il Prefetto  Dott.ssa Maria Rita Cocciufa ci ha gentilmente ricevuto in data odierna.

Dal colloquio intercorso è emerso il grande interesse del Prefetto nei confronti del mondo della scuola e della sua conoscenza approfondita delle Istituzioni Scolastiche della provincia agrigentina.

Le OO.SS. hanno rappresentato, a sua Eccellenza, le criticità che sono emerse dal confronto con il dirigente  dell’Ambito territoriale in materia di organico docenti.

La Stessa ha dato oltre alla sua  disponibilità e fattiva collaborazione le garanzie ad affrontare la spinosa questione con il dirigente dell’A.T. di Agrigento per cercare di ridurre i tagli negli organici del personale docente prospettati. Sua Eccellenza  ha fatto presente che già con il precedente documento ricevuto delle OO.SS. si  era attivata interloquendo con il funzionario dell’A.T.  da cui ha avuto la piena disponibilità a rivedere gli organici.

Le OO.SS. ringraziano sua Eccellenza il Prefetto per la Sua disponibilità e sensibilità al mondo della scuola.

 

Agrigento, 14/05/2021

Per la FLC-CGIL                                   Per la CISL Scuola                                               Per la UIL Scuola      

G. Bonvissuto                                    S. Montalbano                                                          C. Burgio             

 

 

TEGLI ORGANICI DOCENTI- PROTESTA

                             

A Sua Eccellenza Sig. Prefetto

Di Agrigento

All’Assessore Regionale alla  P.I.

Palermo

Al Ministero della Pubblica Istruzione

Roma

All’U.S.R. – Sicilia

All’U-S-P- di Agrigento

Agli organi di Stampa

Le OO.SS. provinciali della scuola FLC-CGIL, CISL Scuola  e UIL Scuola con i rispettivi segretari Confederali di CGIL, CISL e UIL preso atto nell’informativa del Dirigente incaricato dall’U.S.R. Sicilia del 28 aprile c.a., che anche per il prossimo anno scolastico si prevedono sostanziosi tagli, per adesso dei docenti perché del personale ATA ancora non se nè discusso, in organico di diritto. Tutto ciò in netto contrasto con la circolare Ministeriale che anche per il prossimo anno scolastico prevede la riconferma degli organici incremento in riferimento a  posti di sostegno e di qualche piccolissimo aumento dei posti di potenziamento nella scuola dell’infanzia.

Ciò porterà a una contrazione del numero dei docenti e a un accorpamento delle classi da parte dei singoli istituti con conseguenti problematiche relative al sovraffollamento delle aule, in contrasto con le norme di contenimento dell’epidemia come recita la circolare Ministeriale:

“ nell’anno scolastico 2021/22, il riparto regionale e il numero complessivo dei posti comuni dell’organico di diritto rimane immutato rispetto al precedente anno scolastico, in considerazione della situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19, così come già concordato con il Ministero dell’economia e delle finanze, con le note n. 21880 del 10 novembre 2020 del Ministero dell’istruzione e n.18502 del 15 novembre 2020 del Ministero dell’economia e delle finanze”.

E ancora:

 Il fabbisogno espresso dalle istituzioni scolastiche, tenuto conto di quanto già individuato nel corso dell’anno scolastico 2020/21 da parte degli Uffici scolastici regionali, potrà essere ridefinito nel limite dei posti vacanti e disponibili di ciascuna istituzione scolastica. Si raccomanda, in proposito, una attenta valutazione, da parte degli uffici competenti, delle esigenze delle istituzioni scolastiche, col preminente indirizzo di favorire, per quanto possibile e nei limiti noti della normativa vigente, l’attuazione delle scelte didattico-pedagogiche delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla “qualificazione” dei posti cosiddetti “di potenziamento”, i quali comunque entrano a far parte indistintamente dell’organico dell’autonomia.

Dalla lettura dei sopra riportati passi della circolare e dell’intero testo ministeriale risulta evidente che l’orientamento del Ministero, considerata la situazione di emergenza e i rischi connessi alla diffusione del COVID-19, è di mantenere gli organici del 2020/21 e non tagliarli, fermo restando il limite della dotazione organica regionale.

La nostra didattica e il nostro territorio non possono sostenere quanto ventilato dall’U.S.P., una siffatta disposizione risulta controproducente e contestabile nella situazione emergenziale che riguarda anche l’avvio del prossimo anno scolastico per il quale sarebbe  opportuno l’aumento degli organici e del numero delle classi piuttosto che la loro contrazione. Dal taglio delle cattedre ne risulterebbe un danno per tutte le categorie:  a) studenti, costretti in classi affollate e spesso anguste, ai quali viene sottratto il diritto alla vera istruzione basato su un rapporto proporzionale e congruo tra docenti e studenti e la continuità  didattica; b) personale di ruolo chiamato a gestire classi numerose ( per quelli che resteranno nelle stesse istituzioni scolastiche) in quanto  in tanti saranno costretti a fare domanda di mobilità perché perdenti posto e chissà dove andranno a finire con le cattedre orario esterne magari tra Bivona e Sciacca o tra Cammarata e Licata. Altro che serenità e tranquillità a svolgere professionalmente il proprio ruolo istituzionale.

Ciò comporterà anche l’impossibilità, per coloro che hanno fatto domanda di mobilità interprovinciale, di potersi avvicinare all’ormai agognato nucleo familiare. Ma ancora più drammatica sarà la situazione dei precari e/o dei vincitori di concorso che non solo non avranno la sospirata immissione in ruolo ma rischiano di restare disoccupati aumentando, se mai ce ne fosse bisogno nella nostra provincia, anche il bacino di chi è in cerca il lavoro, lavoro che non c’è e che costringe i nostri giovani, il futuro di questa provincia, a emigrare.

Leggi tutto...

AVVISO AGLI ISCRITTI DELLA FLCGIL

Si porta a conoscenza di tutti gli iscritti che

da martedì giorno 6 aprile al venerdì 9 aprile gli uffici provinciali

sono aperti tutti i pomeriggi per l'assistenza alla compilazione della domanda di mobilità 2021/22

TITOLI DI ACCESSO A.T.

  TITOLI DI ACCESSO AI PROFILI ATA

Personale Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario della Scuola

TITOLI CHE CONSENTONO L’ACCESSO AI VARI PROFILI A.T.A.

( pag. 5 punto 7 del Bando 717 del 2014)

(come INSERIMENTO modalita’ X) da dichiararenell’Allegato D1 – Sezione C

AA – ASSISTENTE AMMINISTRATIVO:

qualsiasi diploma di maturita’ che consente l’accesso agli studi universitari.

AT – ASSISTENTE TECNICO:

qualsiasi diploma di maturita’ che consente l’accesso agli studi universitari corrispondente alla specifica area professionale (vedere Allegato C)

CO – CUOCO:

Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina

IF – INFERMIERE:

Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere

GA – GUARDAROBIERE:

Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda

CR – ADDETTO alle AZIENDE AGRARIE:

Diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico / operatore agro industriale / operatore agro ambientale

CS – COLLABORATORE SCOLASTICO:

diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturita’, attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

——————–

N.B.: I titoli di accesso sono i diplomi (laurea per IF) come scritto nel bando a pag. 5 punto 7 ed in riferimento a loro e’ possibile calcolare il punteggio e avere o meno la possibilità’ di entrare nei vari profili ATA e/o nei laboratori AT.

___________________________________________________________________________________________

Il Diploma di grado preparatorio scuola magistrale (corso triennale di scuola secondaria di II grado) permette l’accesso SOLO al profilo CS

___________________________________________________________________________________________

Il diploma di maestro d’arte (corso triennale di scuola secondaria di II grado) permette l’accesso SOLO al profilo CS

odici di laboratorio dei Titoli di maturita’ piu’comuni per AT:

L’allegato C va “interpretato” con i codici che piu’ siavvicinano al diploma

 

Titolo di studio

Codice

Maturita’ classica

non da’ l’accesso ad AT

Maturita’ magistrale

non da’ l’accesso ad AT

Ragioniere e perito commerciale

non da’ l’accesso ad AT

Diploma di “analista contabile”

non da’ l’accesso ad AT

Liceo linguistico

non da’ l’accesso ad AT

Liceo socio-psico-pedagogico

non da’ l’accesso ad AT

Maturita’ scientifica

PS00

Ragioniere programmatore

TD05

Perito Informatico

TF21

Geometra

TD03

Maturita’ Artistica

SL0X

Perito in elettronica e telecomunicazioni

RR87

Maturita’ Economo dietista

TE02

Tecnico Grafica Pubblicitaria

RR69

Perito industriale con specializzazione in elettrotecnica

RR86

Tecnico chimico biologico

RRC8

Tecnico della gestione aziendale

RR45

Tecnico della Gestione Aziendale Informatica

RR45

Tecnico dei servizi turistici

RR2E

Perito industriale specializzazione Meccanica

TF24

Tecnico dell’abbigliamento e della moda

RR68

Tecnico delle industrie meccaniche

TF24

Tecnico dei sistemi energetici (IPSIA – piano studi termo-idraulica)

RR9G

Perito Industriale Capotecnico Elettrotecnico e Automazione

RR86

Tecnico dei servizi sociali ind. generale

RRRB

Tecnico delle industrie elettriche / elettroniche

RRC1

Perito Tecnico Elettronico e delle telecomunicazioni

RR87

Perito industriale capotecnico indirizzo: chimica

TF04

Perito industriale capotecnico indirizzo: industria tessile

RR65

Perito/tecnico Agrario

TA03

Perito/tecnico Agrotecnico

RR25

Diploma di maturita’ Odontotecnico

RRA8

Maturita’ d’arte applicata per “Operatore nel restauro ligneo e pittorico”

SDX1

Maturita’ d’arte applicata per “Arti grafiche”

SD28

Maturita’ d’arte applicata per “Disegnatori di architettura e arredamento”

SD35

Maturita’ d’arte applicata per “Arte e restauro del tessuto e del ricamo “

SD19

Maturita’ d’arte applicata per “Arte dei metalli e dell’oreficeria”

SD08

Perito industriale capotecnico: specializzazione Arti Grafiche

RRC2

Perito industriale specializzazione elettronica industriale

RR86

Perito industriale specializzazione informatica “Abacus”

TF21

Diploma alberghiero indirizzo servizi di ristorazione

RR29

Nel caso di un candidato AT che dichiara di essere in possesso della Maturita’ di Ragioniere Programmatore (52/60 codice TD05) e della Maturita’ Geometra (44/60 codice TD03), lo stesso puo’ far valere entrambi i titoli di studio per entrare in aree diverse
………………………..Quale titolo si valuta?
Quando si accede con titoli diversi, a profili AT differenti, essendo unico il punteggio, si assegna quello derivante dal titolo di maggior favore, ovviamente vengono inseriti tutti i codici dei diplomi aventi titolo ad entrare nei laboratori AT (nell’esempio riportato TD05 e TD03).

 

 

 

 

DIFFIDA INCARICHI ANNUALI DI SOSTEGNO

 

SEGRETERIA PROVINCIALE

Via M. Cimarra 38 – 92100 AGRIGENTO

e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito web: www.flcgilagrigento.it

 

 

All’USR – Sicilia

All’USP – Agrigento

Loro sedi

ATTO DI DIFFIDA E MESSA IN MORA EXTRAGIUDIZIALE

La scrivente O.S. in nome e per conto dei propri associati con la presente invita l’U.S.P. di Agrigento, esaminato quanto sotto esposto a voler rivedere la propria posizione in merito alla procedura per incarichi annuali su posti di sostegno;

          Nella tarda mattinata di ieri, sabato 05 settembre, intorno alle ore 14 l’U.S.P. di Agrigento, sul sito Istituzionale, ha pubblicato l’avviso di convocazione, in modalità telematica, sui posti disponibili di sostegno al fine del conferimento degli incarichi annuali da GAE e da GPS con invio di adesione e scelte di sedi entro e non oltre le ore 23.55 del 06 settembre (domenica).

Di seguito le incongruenze e le anomalie riscontrate seguendo proprio le indicazioni Ministeriali:

1-       Partendo dalla considerazione che anche il Ministero ha riconosciuto che nelle GPS vi sono errori, anche palesi, e che gli USP dovevano procedere alle eventuali correzioni, non si comprende quando queste siano state effettuate e se queste oggi siano corrette e/o siano rimaste tale e quali a quelle pubblicate arrecando, sicuramente enorme danno agli aventi diritto per maggior punteggio.

2-      Siamo sicuri che i posti rimasti disponibili, dopo l’assegnazione provvisoria interprovinciale, siano realmente sicuri quelli messi nelle disponibilità? Da un controllo sommario, per il poco tempo a disposizione, dai posti in deroga attribuiti all’USP di Agrigento e le assegnazioni, i conti sembrano non tornare sulle disponibilità pubblicate (verificare quanto pubblicato sul sito istituzionale);

3-      Considerato che l’USP ha tempo fino al 20 settembre per il conferimento degli incarichi annuali e che anche la scuola, salvo eventuali modifiche di calendario come scritto dall’Assessorato Regionale che da facoltà alle singole Istituzioni Scolastiche di poter iniziare e attività didattiche anche il 24 settembre, dovrebbe iniziare il 14, da calendari nazionale;

4-      Considerato le OO.SS. non sono state coinvolte nelle su citate operazioni, come ad esempio fatto dall’USP di Palermo e Messina;

5-      Considerato che gli iscritti alle OO.SS. non possono conferire la propria delega per la scelta delle sedi come sempre avvenuto;

6-      Considerato che anche la casella di posta elettronica indicata nell’avviso non ha funzionato, per stessa ammissione dell’USP pubblicando oggi la modifica di indirizzo ad altra mail;

Per questa O.S. diventa incomprensibile e anomalo quanto sta avvenendo anche perché viene violata palesemente, a nostro parere, la norma elementare sulla trasparenza.

Pertanto si richiede: il rifacimento delle operazioni e l’attenta analisi dei posti attribuiti e non risultanti nelle disponibilità dando, a tutti gli interessati, i tempi congrui la possibilità  di  scelta serena e consapevole delle sedi

Agrigento. 06/09/2020                                                                                               

                                                                       IL SEGRETARIO GENERALE   PROVINCIALE

                                                                                  

 
 
 
What do you want to do ?
New mail
Sei qui: Home Dove siamo Generale